Età / Periodo storico

La Basilica di Aquileia fu realizzata in una prima fase come basilica doppia dal Vescovo Teodoro nei primi anni venti del IV secolo. Le basiliche Nord e Sud furono ampliate dai vescovi Fortunaziano e San Cromazio. Distrutte da Attila fu ricostruita solo l’Aula Sud dal Patriarca Massenzio in periodo carolingio. Fu modificata dal Patriarca Popone nel 1000 con il campanile e l’abside con volta affrescata e ricostruita parzialmente da Marquardo dopo il sisma del 1348.


Stile

Lo stile della Chiesa è paleocristiano per i mosaici del IV secolo, romanico per l’abside e la cripta, gotico per l’aula e i transetti.



Descrizione

La Basilica di Aquileia conserva le reliquie dei martiri cristiani del III secolo. È testimone della storia della chiesa di oriente e occidente e del cammino dei primi pellegrini europei, l’Anonimo Burdigalense verso Gerusalemme e San Martino Verso Tours. Ad Aquileia si incrociano le vie verso Ovest a Santiago, Roma e Tours, verso Est a Gerusalemme e verso Sud sulla Via Adriatica verso Gerusalemme e verso la Tomba di San Tomaso sulla via della seta più antica. Aquileia con le vie dei cammini ritrova tutta la sua potenza storica, per questo è centro della rinascita dei cammini antichi e del progetto Romea Strata.


  • Tipologia

    Chiesa

  • Via di pellegrinaggio/cammino

    Romea Strata, Via Aquileiense, Via Allemagna Iulia, Iter Burdigalense, Cammino di San Martino, Cammino Celeste

  • Indirizzo

    Piazza Capitolo, 1 - Aquileia (UD)

  • GPS

    45°46’11”N 13°22’16”E

  • Telefono

    +39 0431 91067

  • Website

    www.basilicadiaquileia.it


Photo Gallery