Età / Periodo storico

La chiesa di San Francesco è uno degli edifici religiosi più antichi di Udine, ora sconsacrata ed utilizzata per esposizioni temporanee. Nel 1259 il Patriarca Gregorio di Montelongo diede inizio alla costruzione del convento francescano e della chiesa che venne consacrata nel 1266. Fra il Seicento e il Settecento l’edificio subì numerose modifiche e ampliamenti e l’interno fu completamente riprogettato e trasformato. Nel 1771 i francescani si trasferirono presso la Chiesa della Beata Vergine del Carmine e San Francesco divenne di pertinenza del vicino ospedale. Dal 1934 si cercò di riportare la chiesa alle forme originarie attraverso un progetto di restauro filologico, eliminando tutte le sovrastrutture neoclassiche. Nel 1945, dopo i bombardamenti della II guerra mondiale, la chiesa fu restaurata rispettando l’aspetto originale. Fu gravemente danneggiata dal terremoto del 1976.


Stile

La chiesa è una semplice costruzione romanica, come previsto dalle rigide regole francescane; facciata a capanna, navata unica con copertura a capriate lignee, tre cappelle absidali, con quella centrale più grande contenente l’altare maggiore. L’interno è a croce latina, a navata unica ed è stato totalmente ristrutturato nel corso del Settecento, ma alla fine della seconda guerra mondiale si è cercato di riportarlo alla sua struttura originaria.



Descrizione

Le pitture dell’interno sembrano opere di artisti veneziani, datate attorno al 1275, presentano componenti stilistici del Duecento e del Trecento e si ricollegano ai soggetti dipinti nella chiesa di San Francesco di Cividale del Friuli, nell’abbazia di Sesto al Reghena, nel refettorio di Santa Croce a Firenze. Il campanile è in mattoni. Nell’unica navata, sulla parete destra divisa da sei slanciate bifore ad angolo semiacuto, troviamo frammenti vari: Madonna e Santi, cinque Santi ed altri frammenti. Nell’abside centrale sul lato destro si trova: Lignum Vitae, San Cristoforo, Annunciazione e, sotto a questi, i santi Lodovico, Francesco e Antonio. Sul lato sinistro Stimmate. Nell’abside a sinistra Incoronazione e altri frammenti. Nella parete sinistra: storie di Beato Odorico da Pordenone. Altri resti di affreschi: una Sinopia, una Crocifissione e i santi Chiara, Lodovico e Paolo.


  • Tipologia

    Museo

  • Via di pellegrinaggio/cammino

    Romea Strata, Via Allemagna Iulia

  • Indirizzo

    Fra Largo Ospedale Vecchio 1 e Via Odorico da Pordenone Beato, 1 - Udine

  • GPS

    46°03’39”N 13°14’09”E

  • Telefono

    +39 0432 1272591

  • Email

    civici.musei@comune.udine.it

  • Website

    www.civicimuseiudine.it


Photo Gallery