Età / Periodo storico

La città di Udine nel periodo protostorico fu un importante castelliere, costruito intorno al colle del Castello (ca. 3500 anni fa), fu un importante borgo nel Medioevo, horreum (nel 983), mercato (dal 1223). Nel 1238, per la sua posizione centrale nella regione friulana, rispetto ad Aquileia e Cividale, fu scelta dal Patriarca Bertoldo di Andechs, come sede del Patriarcato. Venne eretto il Palazzo patriarcale sul colle. Il centro urbano era posto all’incrocio di vie importanti, ma era senza fiume. Vennero così realizzate le rogge dal torrente Torre e mulini, opifici, magli battiferro. Il castello sul colle fu sede anche del Consiglio della Patria del Friuli (fine XIII sec.), forse il primo parlamento in Europa.


Stile

Tra le opere principali del periodo, furono realizzate le cerchie murarie (in quattro fasi) di cui si conservano ancora alcune numerose torri portaie, chiese, monasteri, ospitali per malati e pellegrini, realizzati da confraternite e corporazioni. Nel 1236 fu realizzata dallo stesso patriarca la Cattedrale, in stile romanico-gotico. Si svilupparono nuovi lotti gotici lungo la via del Mercato Vecchio e intorno alla piazza del Mercato Nuovo, oggi Piazza San Giacomo. Il centro storico conserva ancora l’impianto urbano gotico, di quel tempo, disegnato intorno ai colli conglomeratici naturali, lungo le linee dei fossati e delle rogge. Nel corso del XV secolo furono realizzate Piazza Contarena (poi Piazza Libertà) e la Loggia del Lionello in stile gotico veneziano e nel XVI secolo, nella stessa piazza, la Loggia e il Tempietto di San Giovanni, rinascimentali, brunelleschiani, la Torre dell’Orologio di Giovanni da Udine, replica della torre veneziana di Piazza San Marco e l’Arco Bollani di accesso al Castello, progettato da Andrea Palladio.



Descrizione

La città di Udine fu scelta e sviluppata per la sua centralità in regione e per favorire la Via aquileiense, patriarcale, l’antica Iulia Augusta che scendeva verso il porto di Aquileia, verso l’Adriatico e il Mediterraneo. Una via che conserva ancora le tracce più antiche del viaggio a Oriente, verso la Terra Santa. Oggi la Città torna a far parte, come Zuglio, Tarvisio, Gemona, Venzone, l’Hospitale di San Tomaso, Concordia e Aquileia, dei nodi più importanti della rete di vie antiche dei cammini che stanno rinascendo, lungo il Tagliamento e il Torre, ancora verso Roma Santiago, Gerusalemme.


  • Tipologia

    Spiritualità ecumenica

  • Via di pellegrinaggio/cammino

    Romea Strata, Via Allemagna Iulia

  • Indirizzo

    Infopoint - Piazza I Maggio, 7 - Udine

  • GPS

    46°03’53”N 13°14’16”E

  • Telefono

    +39 0432 295972

  • Email

    info.udine@promoturismo.fvg.it


Photo Gallery