Età / Periodo storico

I primi scritti riguardanti questa chiesa risalgono all’anno 808, quando venne edificata la Pieve di San Pietro su una preesistente basilica cristiana rasa al suolo dalla tribù barbarica degli Avari. La costruzione visibile oggi risale tuttavia ai primi anni del Trecento.


Stile

La Pieve Matrice di San Pietro a Zuglio in Carnia è una chiesa antichissima legata alle vicissitudini del luogo. L’antica Iulium Carnicum è la città romana più settentrionale d’Italia e situata in prossimità della grande via di comunicazione che da Aquileia portava ad Aguntum (centro vicino a Lienz), fu raggiunta ben presto dalle correnti evangelizzatrici partite dalla chiesa madre di Aquileia. La chiesa in stile gotico attualmente esistente fu voluta nel 1312 dal Patriarca di Aquileia, fu costruita con un’unica navata e tre altari e conserva la sagrestia precedente con finestre romaniche sulla parete settentrionale. Nei secoli vennero fatte numerose modifiche ad opera di diversi maestri che diedero vita ad un complesso asimmetrico molto interessante.



Descrizione

Le pievi sono antiche chiese, collocate su alture o colline, lontane dagli abitati. Erano adibite al battesimo e alla conversione al Cristianesimo. Nei secoli diventarono organismi amministrativi e giuridici. Dieci sono le comprovate pievi storiche in Carnia. Il Cammino delle Pievi permette di scoprirle in 18 tappe. La pieve di San Pietro è una di queste e conserva molte opere d’arte, come la tela rappresentante “La conversione di San Paolo” (XVI-XVII secolo) e “La consegna delle chiavi a San Pietro”. Grazie ad una scala in noce del 1740, si sale alla sagrestia superiore, affrescata nel 1582 da Giulio Urbanis di San Daniele del Friuli. È presente una statua di San Pietro, di artista tedesco del XV secolo. L’altare dedicato alla Madonna del Rosario è opera di Gian Antonio De Agostinis (1590). Il Cristo ligneo del 1550, situato nell’architrave dell’arco principale, misura quasi due metri di altezza ed è opera di bottega nordica. Il battistero è formato da una coppa in pietra rossa, opera di un artista ignoto del 1659, e da un tabernacolo ligneo realizzato da Vincenzo Comuzzo nel 1661. Allo stile gotico rimandano il portale e il portone.


  • Tipologia

    Pieve

  • Via di pellegrinaggio/cammino

    Romea Strata, Via Allemagna Iulia, Cammino delle Pievi

  • Indirizzo

    Via Pieve di San Pietro, 33020 Zuglio UD

  • GPS

    46°28’07”N 13°00’56”E

  • Telefono

    Parrocchia +39 0433 929084

  • Telefono

    Ospitalità Polse di Cougnes +39 0433 92296

  • Website

    www.walk-art.eu/it/percorso/cammino-delle-pievi-della-carnia


Photo Gallery