Età / Periodo storico

La prima notizia della Chiesa di San Francesco è del 1641. Fu ricostruita più volte. Quella attuale è stata inaugurata nel 1926.


Stile

L’attuale chiesa fu progettata dall’architetto ferrarese Annibale Zucchini e portata a compimento dalla ditta Omizzolo Domenico di Foza. Fu abbellita con altarino in marmo e dotata di una campana da 180 kg con nota in Mi, dedicata a San Francesco. E’ un luogo di pellegrinaggi e di preghiera, nonché di grazie ottenute per l’intercessione del Santo.


Descrizione

L’attuale chiesa di San Francesco, ricostruita nel 1926, sorge ora sulla cima del promontorio di Foza (1129 m). In origine era posta al limitare del colle, dove ora sorge una croce; da lì nelle giornate limpide si ammirano la Valle del Brenta e la pianura veneta, sino alla basilica di San Marco a Venezia. Dal settembre 1641, la Comunità di Foza ottenne la licenza di far celebrare la Messa nell’antico oratorio, meta di pellegrinaggi per le grazie ottenute. La cella per un eremita annessa all’edificio sacro, ne fece il primo eremo dell’Altopiano. Le costruzioni originarie furono distrutte durante la Grande Guerra. Ogni 5 anni la statua di Santa Maria Assunta, patrona del paese, viene portata in processione fino all’oratorio per ringraziare della scampata diffusione del colera nel 1836.


  • Tipologia

    Santuario

  • Via di pellegrinaggio/cammino

    Via Romea della transumanza e del saliso

  • Indirizzo

    Via Tessar di Sopra - Foza (VI)

  • GPS

    45°52’52”N 11°38’03”E


Photo Gallery