Età / Periodo storico

Costruita nel vasto altopiano della Marcésina la chiesetta campestre di Marcésina è intitolata a San Lorenzo (santo protettore dei pastori altopianesi dalle incursioni dei valsuganotti). Una targa ne ricorda in sintesi le vicende che la riguardano. Questa chiesetta fu eretta nel 1741 da Giovanni Battista Carli di Asiago, Cancelliere della Reggenza dei 7 Comuni. Aveva in affitto alcune malghe, condotte da suoi familiari. La chiesa servì, allora come oggi, a celebrare la messa a beneficio dei malghesi di Marcésina e dintorni. La chiesetta venne ricostruita nel 1925 dopo che i bombardamenti della Prima guerra mondiale l’avevano quasi completamente distrutta: solo il campanile rimase intatto.


Stile

Con la Grande Guerra andò distrutta e fu ricostruita nel 1925 usando parte delle pietre recuperate; solo il piccolo campanile restò in piedi.



Descrizione

Al centro della piana di Marcesina (1400 m), protetta dai monti che furono scenario della prima Guerra Mondiale, sorge la Chiesetta di San Lorenzo. Eretta nel 1744, era dedicata a San Giovanni Battista e fu poi intitolata a S. Lorenzo alla fine del Settecento. Un tempo luogo di culto per i malghesi transumanti, oggi la chiesetta è meta di pellegrinaggi. Il luogo ha notevole valenza storico ambientale: poco distante si trovano i cippi confinari tra la Repubblica di Venezia e i domini asburgici. La piana di Marcesina è un vasto e suggestivo pianoro nella zona nord dell’Altopiano, a quota 1.400 metri, in gran parte adibito a pascolo, coronato da boschi d’abete e montagna. La sua particolarità la forma a catino che favorisce il ristagno dell’acqua, che va a formare pozze e torbiere, ricche di rarità floristiche quali ad esempio la specie “carnivora” Drosera rotundifolia o la velenosa Andromeda polifolia. La stessa conformazione geografica determina il fenomeno dell’inversione termica, col ristagno dell’aria fredda, più densa, sul fondo della conca, che non a caso si trova ad essere, d’inverno, fra i luoghi più freddi d’Italia. Il sito ospita due torbiere, ambienti umidi protetti, con particolarità botaniche e faunistiche.


  • Tipologia

    Chiesa, sito storico-naturalistico

  • Via di pellegrinaggio/cammino

    Via Romea della transumanza e del saliso

  • Indirizzo

    Località Marcesina - Asiago (VI)

  • GPS

    45°58’01”N 11°36’05”E


Photo Gallery