Età / Periodo storico

Nell’anno 769 d.C. il duca della Baviera Tassilo fondò a San Candido un convento benedettino, per cristianizzare gli slavi che abitarono la Val Pusteria dopo il tramonto dell’impero romano. Dopo un incendio che intorno al 1200 distrusse la costruzione precedente, la chiesa romanica fu completata intorno a 1250.


Stile

Chiesa romanica con gruppo della crocifissione romanico (circa 1250) e affresco nella cupola (circa 1280); torre campanaria fortificata e robusta (costruita tra 1321 e 1325).


Descrizione

La Collegiata di San Candido, con il rinomato Gruppo della crocifissione e l’affresco nella cupola (la Creazione del Mondo) è una delle chiese romaniche più importanti nelle Alpi Orientali. La chiesa, con il suo campanile imponente, caratterizza l’immagine dell’insediamento ai piedi delle Dolomiti altoatesine. Durante un incendio della chiesa nel 1413 il Gruppo della crocifissione rimase miracolosamente intatto. Per questo motivo si svilupparono importanti pellegrinaggi alla grande croce di San Candido. Ancora oggi, la festività dell’Esaltazione della Santa Croce è una festa importante in tutta la Val Pusteria.


  • Tipologia

    Chiesa

  • Via di pellegrinaggio/cammino

    “Alto e Sacro“

  • Nome

    Collegiata di San Candido

  • Indirizzo

    Via Atto 1, 39038 San Candido, Alto Adige, Italia

  • GPS

    46°43’59.1”N 12°16’59.6”E

  • Telefono

    +39 0474 913 164


Photo Gallery